Vivere-nel-Medioevo-1497x1024

Con il mese di Novembre  tornano a Legnano, i Tour cittadini dell’Associazione Turistico Culturale Turismo Sempione.

Legnano – Tornano con il mese di novembre i Tour guidati, nella città di Legnano, organizzati con la guida esperta Rita Cantisani, in collaborazione con l’Associazione Turistico Culturale  Turismo Sempione.

L’Associazione Turismo Sempione, è da anni presente sul territorio con la sua attività di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale, dell’intero Asse del Sempione, ed in particolare nell’area dell’Alto Milanese, attraverso passeggiate e visite guidate nella città del Palio e aree limitrofe, e tour inediti sui laghi d’Orta, Como e Maggiore. Il progetto mira ad una maggiore conoscenza e fruibilità pubblica, di beni architettonici e/o di notevole rilevanza artistica presenti, nel territorio e nello specifico, nella città di Legnano.

I tour guidati, della durata complessiva di circa un’ora, ci porteranno ad individuare i siti più significativi della nostra città, per interesse storico e artistico.

La prima visita è dedicata al trittico “Battaglia di Legnano” Gaetano Previati presente nella Sala a lui intitolata, nella pinacoteca del Castello di Legnano. Grazie alla sua pittura e alle sue preziose tele, potremo conoscere l’artista e, attraverso le sue opere, la storia e le tante leggende legate alla famosa Battaglia e alla sconfitta di Federico Barbarossa.

Le visite guidate  si svolgeranno, per il  mese di novembre 2018,

nelle giornate di sabato 10 e domenica 11

1° turno: ore 15.00

2° turno: ore 17.00

numero max consentito per  gruppo: 30 persone

  

Per info e prenotazioni contattare:

Associazione Turistica Turismo Sempione  0331 541 837

e- mail : info@turismosempione.it

 

IL TRITTICO DI GAETANO PREVIATI
Gaetano Previati (1852 –1920) è stato un pittore italiano che, dopo una giovanile esperienza nella Scapigliatura milanese, fu rappresentativo soprattutto della corrente del divisionismo italiano. E’ noto per avere portato in Italia, la tecnica del trattino invece che dei puntini, dove il colore non è preparato sulla tavolozza ma direttamente sulla tela, attraverso le diverse cromie. L’effetto è quanto piu visibile su quadri di grandi dimensioni, stando a distanza. I tre quadri della sala a lui dedicata sono LA PREGHIERA, LA BATTAGLIA,  LA VITTORIA gli stessi colori e luci “spiegano” il quadro. Nella preghiera domina la luce e il senso di attesa di tempo sospeso. Nella battaglia i colori sono cupi, il cielo è plumbeo. I toni acquisiscono drammaticità con i cavalli stremati a terra. Si nota nell’angolo un traditore che fugge..è il Barbarossa. Nel quadro della Vittoria  torna la luce e la benevolenza divina. Il cielo si apre alla pace. Purtroppo l’opera non è mai terminata in quanto il Previati è deceduto,  prima di poterlo terminare.

La redazione

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui! 

 

Comments are closed.

Translate »