VARESE
Abitanti: 80.596. Provincia:Varese. Superficie: 1.199 km²
STORIA
Varese è una città della Lombardia situata ai piedi del Sacro Monte. Gli abitanti,sono chiamati Varesini, mentre nell’hinterland sono detti Varesotti. La parte bassa della città è circondata dall’omonimo lago. Il toponimo “Varese” sembra derivare dal celtico “Vara” (acqua) connesso alla vicinanza appunto del lago. La città possiede innumerevoli eccellenze architettoniche che sono un vero patrimonio storico-artistico da vedere.
PUNTI DI INTERESSE
Cosa visitare a Varese
Basilica Collegiata di San Vittore
Di particolare rilevanza è la Basilica Collegiata di San Vittore del ‘500-‘600 lombardo edificata su struttura trecentesca. Essa è un luogo di culto cattolico dedicato appunto a San Vittore. La chiesa ed il suo presbiterio furono eretti nel 1542 su progetto di Pellegrino Pellegrini, il più influente architetto lombardo dell’età della Controriforma. Di pregevole rilevanza i dipinti di Giovanni Battista Crespi detto il Cerano (1573-1632), tra cui San Gregorio consegna l’anima di un monaco, di Morazzone (1573-1626) con i suoi 15 tondi dei Misteri del Rosario. La facciata è in stile neoclassico con angeli di Ludovico Pogliaghi (1857-1950).
Casa Museo Ludovico Pogliaghi
Varese può vantare una bellissima Casa Museo Ludovico Pogliaghi in località Santa Maria del Monte. Il pittore e scultore Ludovico Pogliaghi è un’artista di fama internazionale ed è autore del portone principale del Duomo di Milano. Il museo ospita numerose collezioni. Di particolare interesse è il Sacro Monte di Varese o “Fabbrica del Rosario”, che si erge proprio su un’altura ed è un complesso architettonico del tardo ‘500 di Giovanni Battista Agriggiari nei pressi di S.Maria del Monte (880 metri) . E’ una Via Sacra di circa due chilometri fiancheggiata da 14 cappelle votive che ripercorrono i “misteri del Rosario”. Furono realizzate nel 1604 da Giuseppe Bernascone. Dal 2003 il Sacro Monte di Barese è patrimonio UNESCO. Le cappelle ed i santuario che risale al 1472 sono meta di numerosi pellegrini. Pregevoli gli affreschi di Antonio Busca e dei fratelli Giovanni Battista e Giovanni Francesco Lampugnani. Il Sacro Monte di Barese è raggiungibile inoltre da una suggestiva funicolare con breve tragit
Palazzo e Giardini Estensi
Nel cuore della città troviamo il Palazzo e Giardini Estensi tra i più belli del Nord Italia un tempo residenza di Francesco III d’Este, duca di Modena e governatore della Lombardia Austriaca, eretto nel 1766-1773 . Il parco può vantare un ninfeo ed architetture di Giuseppe Antonio Bianchi che si rifanno al palazzo viennese di Schoenbrunn.
Villa e Collezione Panza
Sono presenti numerose ville tra cui Villa e Collezione Panza con la sua collezione di arte contemporanea americana per cui il collezionista è conosciuto in tutto il mondo.
Isolino Virginia
A pochi passi dalla città si giunge al lago di Varese, che possiede il centro suggestivo Isolino Virginia che è sito dell’UNESCO dal 2011 e può essere percorso sul battello chiamato “Viscontea” e visitare poi il museo archeologico. L’isola, vicino alla riva del comune di Biandronno, è annoverata fra i luoghi più panoramici della Lombardia dove spicca tra gli altri l’Asicipu della palude di Trebbia e quella di Gornate nonché le ben conservate ghiacciaie (strutture conche per la conservazione del pesce di lago). Lungo tutto il perimetro del lago c’è una pista ciclabile nella zona chiamata Schiranna.<br />
Castelseprio
Nella zona sud di Varese si trova Castelseprio, comune longobardo e patrimonio UNESCO dal 2011, attraversato dal fiume Olona che da’ origine ad una Roggia Molinara. La zona del Seprio è conosciuta per essere un borgo fortificato di interesse archeologico. Pregevole è il “castrum” e gli affreschi della chiesa di Santa Maria Foris Portas, edificio più antico del Castelseprio risalente al VII-VIII secolo d.C.
Monastero di Torba
Nei pressi di Gornate Olona si trova il bellissimo Monastero di Torba che è considerato bene archeologico protetto dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) ed è gioiello di arte longobarda e fu sede nel VIII secolo di un gruppo di monache benedettine. Il complesso ospitava una chiesa, una torre di oratorio, un refettorio e dormitorio. Tra la zona settentrionale di Varese ai piedi delle Alpi meridionali e la Svizzera si erge il monte San Giorgio (1097 metri di altezza) che è annoverato tra i più importanti giacimenti di fossili marini del mondo del Triassico medio (247-236 milioni di anni fa). I fossili presenti raggruppano la fauna più spettacolare come rettili terrestri del territorio circostante.
Translate »