govone-6

Antonella Conte, ha visitato per noi Il Magico Paese di Natale a Govone. Un fuori porta per Natale e non solo per tutta la famiglia

Il Magico Paese di Natale a GovoneGovone (CN): Uno degli eventi più magici del Nord Italia spegne quest’anno 12 candeline, confermandosi una delle Kermesse più visitate nel periodo che precede il Natale.  Le carte vincenti del Magico Paese:il suo mercatino, oltre 100 gli chalets presenti; laCasa di Babbo Natale; la mostra dei presepi “Gloria in Excelis”; i laboratori per famiglie; la visita al Castello ed il Sociale a Natale, davvero un ventaglio di proposte molto ampio che abbraccia il turista di ogni età e che, senza ombra di dubbio, conquista i bambini.
Immaginate un piccolo borgo abitato sin dall’epoca romana, adagiato sulle colline del Roero, a metà strada tra Alba ed Asti, aggiungete, poi, un castello scelto dai Savoia come casa di villeggiatura, sommate  eccellenze eno-gastronomiche del territorio, qualche creatura fatata, un Nonnino vestito di rosso, un pizzico di magia ed ecco a Voi il Magico Paese di Natale di Govone.

Il Magico Paese di Natale a Govone“La storia del Magico Paese inizia 12 anni fa quando Govone ospitava una mostra di presepi con non molte aspettative, l’idea si evolve con il tempo, gli anni che possono essere considerati decisivi sono quelli tra il 2010 e il 2011”, ci spiega Pier Paolo Guelfo la mente che può essere considerata ideatrice del Magico Paese. Oggi l’idea è diventata assolutamente vincente: una manifestazione per le famiglie che crea per Govone ed i paesi limitrofi un indotto e una marcia in più per l’economia.
La scorsa edizione ha registrato la presenza di circa 200 gruppi più o meno organizzati e 200.000 presenze con una ricaduta economica di 25.000.000,00 di eur, la prova tangente che in questi luoghi la gente e l’amministrazione comunale lavora sodo per migliorarne l’offerta turistica.
Il Magico Paese di Natale a GovoneAmbiziosi sono anche gli obbiettivi del Magico Paese che, grazie alla partecipazione di illustri sponsor tra cui ricordiamo Baratti Milano, Virginia, Casa Saclà, Mondo del Vino, quest’anno è sbarcato in Europa.
La perfetta  sinergia tra Ente Pubblico e privato ha permesso, infatti, di raccontare il Magico Paese anche a Zurigo e Monaco, città da cui partiranno diversi gruppi di turisti. Una vera e propria “contaminazione” e non sponsorizzazione che ha permesso agli abitanti di questi luoghi di aprirsi al mondo ed essere un po’ meno Sabaudi e timidi. L’augurio del Sindaco di Govone è quello di “continuare nella direzione di crescita e portare a Govone, in questa e nelle prossime edizioni, tanti turisti e famiglie con bambini”.

Date di apertura mese di dicembre: 1-2-8-9-15-16-22-23
Orario: 10-19

 DA NON PERDERE:

Il Mercatino: si sviluppa nell’area sottostante il Castello, adiacente alla Via Boetti.
Più di 100 gli chalets selezionati, espositori provenienti da varie regioni. Qui potrete curiosare tra oggetti Natalizi, prodotti curati, spesso realizzati a mano da artigiani,il Vostro regalo sarà, quindi, un pezzo unico.
Non mancano, ovviamente, prodotti eno-gastronomici locali.

La Mostra dei Presepi “Gloria in Excelsis”: una mostra che racconta la Natività dal primo presepe realizzato in Italia in provincia di Rieti a Greccio nel 1223 da San Francesco d’Assisi, fino ai giorni nostri.
Un’esposizioneper certi versi insolita perché interattiva, ricca di video che avvicina e conquista anche le nuove generazioni . L’allestimento comprende alcuni presepi laici, affiancati da immagini sacre in una location davvero suggestiva all’interno della Galleria Alfieri, un’area del Castello recentemente ristrutturata. Curatrice della mostra un’archeologa d’eccezione la Dott.ssa Cristina Ghiringhello che ha anche collaborato con il museo Egizio di Torino.

Visita al Castello: Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, fortezza in epoca medievale, poi ricostruito dai Solaro che ne hanno delineato le attuali forme barocche. Acquistato dai Savoia verso la fine del ‘700.
Il castello è visitabile dalle 10.00 alle 16.00 sabato e domenica. Ingresso unico 6 eur. Bambini 0/9 anni gratuiti

Per le famiglie: passaggio obbligato della manifestazione è la casa di Babbo Natale. In questo luogo magico verrà narrata la storia del bimbo Claus che diventerà Babbo Natale. Aneddoti relativi alla figura di Babbo Natale saranno portati alla luce grazie alla rappresentazione del libro di Frank Baum “Vita e avventure di Babbo Natale”. Da vicino si potranno osservare gli ambienti che ospitano gli Elfi, aiutanti del nonnino vestito di rosso, consegnare le letterine e scattare una fotografia con Babbo Natale in persona, per portare a casa un magico ricordo della Vostra visita.
I laboratori: Natale è sinonimo di tempo speso insieme e di esperienze condivise, semaforo verde, quindi per il laboratorio di cioccolato e del biscotto di Natale più famoso al mondo, l’Omino Pan di Zenzero.
Quando: ogni domenica dal 25 novembre al 23 dicembre, i bimbi dovranno essere aiutati da uno o due accompagnatori. Presso la Palestra Parrocchiale sarà possibile, inoltre, prendere parte alla Bottega dei giocattoli di legno, tanti i giochi in legno che qui sono proposti ai più piccini.
Ritrovo delle famiglie sarà anche la Piazza Baratti che prenderà vita con la giostra a carosello, quasi a simboleggiare la tradizione e le giostre di altri tempi, la Piazza farà, inoltre, da cornice agli spettacoli del teatro Pop Up.

Ci piace evidenziare che Il Magico Paese è a sostegno di progetti speciali:

La Collina degli Elfi (www.lacollinadeglielfi.it) . Un’associazione di volontari che ha come obbiettivo l’assistenza  e l’accoglienza per bambini oncologici fuori terapia e le rispettive famiglie ed ha lo scopo di offrire loro un momento di spensieratezza e di divertimento.
I Patch Adams delle Langhe e del Roero. I volontari clown VIP, acronimo di Viviamo in Positivo, saranno ospiti di uno degli chalets allestiti presso il mercatino e porteranno il loro sorriso, che è un po’ la loro missione, anche all’interno del Magico Paese.
Splendida la loro filosofia: apprendere, realizzare in noi e portare ad altri quanto può aiutare a vivere meglio.

Un messaggio che dovrebbe accompagnarci tutto l’anno e che non può non indurci a riflessione durante le festività Natalizie.

MAGGIORI DETTAGLI E BIGLIETTERIA ON-LINE per spettacoli e laboratori:
https://magicopaesedinatale.com/

DOVE MANGIARE: comodamente sul posto in uno dei tanti chalets che offrono street-food o presso la Locanda del Magico Paese, una techno-struttura riscaldata, self service a menu fisso (15,00 eur adulti/10,00 eur menu bimbi)
In alternativa:
http://comune.govone.cn.it/it-it/vivere-il-comune/dove-mangiare

DOVE DORMIRE:
http://www.comune.govone.cn.it/it-it/vivere-il-comune/dove-dormire

RAGGIUNGERE GOVONE IN AUTO:
Importante: il centro del paese è chiuso al traffico durante i giorni di manifestazione, ma il comune ha organizzato un efficientissimo servizio navetta, attivo ogni 5/10 minuti a ciclo continuo. Vi consigliamo, quindi, di lasciare l’auto presso la zona industriale di Govone, presso il grande parcheggio dell’azienda Nutcow, da qui sono attive le navette che fermano proprio davanti al mercatino in Via Boetti e da qui ripartono verso il parcheggio.

Antonella Conte

Mini Gallery

Comments are closed.

Translate »