Ancora una volta in aula questo Lunedì 7 Ottobre, per il terzo incontro formativo a cura di Gigi Marinoni, e con la partecipazione straordinaria di Oreste Magni.

Legnano – Si chiude il terzo incontro del corso gratuito di giornalismo Glocal, organizzato grazie alla collaborazione tra Sempione News, Turismo Sempione, la Fondazione Comunitaria Ticino Olona, e svolto nei locali messi cordialmente a disposizione dalla COWO® Coworking Legnano. Davanti ad un’aula gremita di giovani aspiranti giornalisti e giornaliste, pieni di idee ed ambizioni, si è tenuta un’accesa lezione (e dibattito) sull’importanza dello scrivere e comunicare, nonché del valore del messaggio nella comunicazione.

Giornalismo Locale e Sostenibilità del Territorio

Ospite di rilievo di quest’incontro è senza dubbio stato Oreste Magni, Presidente dell’Eco-istituto della Valle del Ticino, che ha accettato di prestare la sua vasta esperienza ai neofiti studenti d’informazione. Dopo un’apertura focalizzata sulla storia dell’ente e sul progresso negli anni della sensibilizzazione ambientale nella regione, Magni ha posto particolare enfasi sull’importanza della comunicazione per la sostenibilità del territorio, sia tramite mezzi convenzionali che alternativi. “Capacità giornalistica e lungimiranza non sono la stessa cosa”ha detto Magni a riguardo della declinante situazione ambientale, “Di fronte ad un fenomeno, è importante cercare di capire, ed essere la voce critica della verità”. Tra i particolari eventi promossi dall’ente e relativi a recenti problematiche ambientali, si sottolinea la proiezione all’Auditorium Paccagnini di Castano Primo venerdì 1 novembre del film “Un coperchio sul Sole” del regista Tamiyoshi Tachibana, che mostra con freddo realismo e cruda schiettezza, la verità dietro alle drammatiche vicende della centrale di Fukushima.

Scribo… ergo communico?

La parola è passata a Gigi Marinoni, che continuando con un approccio più teorico, si è focalizzato sugli elementi chiave della comunicazione giornalistica e della scrittura professionale. L’importanza quindi, in un ambito in cui scrivere è facile ma comunicare è difficile; di elementi come punteggiatura e impaginazione, qualità come originalità e chiarezza, e dettagli come equilibrio e armonia dei contenuti. Particolare attenzione è stata posta all’intervista, parte intima e personale dell’attività giornalistica, con suggerimenti e linee guida da seguire per trovare quello specifico interruttore che serve per “accendere” uno scambio d’informazione.

Con la certezza che la varietà di argomenti trattati abbia lasciato a ciascuna delle giovani menti vari ed eventuali spunti di riflessione, l’incontro si è chiuso, per proseguire mercoledì.

Antonangelo Laverde – iscritto al corso di Giornalismo Glocal –

Nota dalla redazione: dall’inizio del corso fino alla sua conclusione, per tutto il periodo dello stesso, per ogni lezione,a turno, ciascuno dei partecipanti scriverà un articolo riguardante uno degli incontri così da potersi sperimentare in prima persona. La redazione di Sempione News ha deciso di dedicare questo spazio ai corsisti per potersi da subito mettere in gioco. In bocca al lupo a tutti!

Galleria fotografica

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui!

Comments are closed.

Translate »