mulino-day-2018-beppe-fierro-28-sempione-news

Inizia la settimana del Mulino Day 2020, un’edizione speciale per scoprire il patrimonio storico, culturale e naturalistico dei Comuni del Parco dei Mulini

Parabiago – Il rispetto per la natura è qualcosa che la pandemia non può fermare. Anzi, la crisi sanitaria ha fatto evidenziato ulteriormente l’importanza della tutela ambientale. Non potendo fermare questa passione naturalistica, il Mulino Day 2020 è stato confermato nonostante le norme restrittive ma gli organizzatori hanno saggiamente deciso di rispettare le norme di sicurezza e di ideare un’edizione particolare.

L’8° edizione è organizzato con l’aiuto dei sottoscrittori del Patto per il fiume Olona e della Carta dell’Olona, i partners del Parco dei Mulini, i sindaci e gli assessore all’Ambiente ed alla Cultura dei Comuni del Parco dei Mulini, del Parco del Basso Olona, Parco Mughetti e Parco del Roccolo.

Date le circostanze, per evitare assembramenti l’iniziativa avverrà nel corso della settimana dal 13 giugno 2020 al 21 giugno 2020 con partecipazione individuale a una serie di iniziative a distanza o presso le aree naturali, ma senza attività di gruppo“, hanno comunicato gli organizzatori della manifestazione.

Sottoscrittori del Patto per il fiume Olona e della Carta dell’Olona

Mulino Day 2017

I sottoscrittori sono: Comune di Parabiago, Comune di Canegrate, Comune di Legnano, Comune di Nerviano, Comune di San Vittore Olona, Pierangelo Banfi, Ianomi Spa ora CAP holding spa, Consorzio Fiume Olona, Legambiente di Parabiago, Legambiente di Nerviano, Legambiente Lombardia Onlus, Legambiente di Canegrate, LIPU di Parabiago, Agenda 21 Parabiago, Ecomuseo del Paesaggio di Parabiago, Ass. culturale Assesempione di S. Vittore Olona, Ass. Olona Viva di San Vittore Olona, Ass. Nerviano Viva, Ass. La fabbrica di S. Ambrogio di Parabiago, Distretto agricolo valle dell’Olona, Trekking Italia di Milano, Aemme Linea Distribuzione di Legnano, Associazione Culturale Ecomuseo Valle Olona, Castellanza, Imprese che resistono di San Vittore Olona, Società Arte e Storia Legnano, Ass. Cicloambientale Fiab Canegrate pedala, Ass. Ecosistemi Umani di Magenta, Amici della ferrovia Valmorea, singoli cittadini.

Coinvolgimento diretto per il Mulino Day 2020

“La natura ci richiama: #escidallatana! Partecipa alle iniziative di Mulino day da solo o in compagnia, a casa o lungo il fiume Olona, ma facendo attenzione a non creare assembramenti!”, invitano gli ideatori dell’evento dedicato alla natura. “Mulino Day 2020 sarà certamente l’occasione per pubblicizzare anche a distanza e con strumenti telematici le numerose attività in corso da ciascuno di noi e ricordare con affetto e riconoscenza Giacomo Agrati, l’ideatore di questo evento, recente scomparso“, hanno concluso gli organizzatori. “Ognuno ha da ricordare qualcuno che ci ha lasciato. In questa edizione ricordiamo anche Giacomo Agrati di recente scomparso che numerosi anni fa ha ideato Mulino Day”(Visita la pagina a lui dedicata leggere i suoi scritti).

 

Durante tutto il periodo i partecipanti hanno la possibilità di partecipare alle iniziative online e di fruire del Parco dei Mulini senza creare assembramenti. Nello specifico è possibile seguire il percorso Olona GreenWay o quello del Canale Villoresi. Lungo il percorso è possibile visitare luoghi naturali e vedere edifici storici: attraverso il sito web dedicato si può leggere le descrizioni dei Luoghi di interesse e ascoltare le audioguide. Inoltre, aguzzando la vista, nel Parco c’è grande fermento per i nuovi nati: “Senza disturbarli cerca di osservare la fauna che ti circonda! Visita la pagina dedicata a flora e fauna. Vuoi sapere o vuoi farci sapere chi stai osservando? Fotografa animali e piante e carica il tutto sulla app inaturalist“. E’ possibile partecipare come organizzatore fornendo materiale culturale o informativo, pulendo le aree, organizzando eventi online, completando le audioguide dell’Olona Greenway nei luoghi dove mancano, pubblicando foto, disegni e riflessioni sui social usando i tag #mulinoday #parcodeimulini #contrattodifiume #Olona.

Dalla lettura alle degustazioni

“Puoi trovare un posto nel verde del Parco o sul divano di casa e leggere, senza portare pesi, i libri della nostra Libreria digitale. Puoi consultare le Mappe storiche e andare a vedere e fotografare cosa è cambiato nei luoghi che conosci bene – spiegano gli organizzatori – “Visita” la mostra di acquerelli online del professor Fusi e la mostra fotografica “La natura ti richiama” sul fiume Olona e dintorni aperte 24 ore su 24! Prendi spunto, mettiti alla prova, libera la fantasia e prova anche tu a disegnare e fotografare i tuoi luoghi del cuore”.

E’ possibile anche degustare i prodotti locali e le ricette tradizionali o moderne. Visita la pagina dedicata per consultare le ricette della tradizione e scoprire dove puoi acquistare i prodotti locali. “Guarda i video per imparare ad osservare e documentare la biodiversità”. Partecipare alla raccolta dati con inaturalist è facile:

  • scarica l’app iNaturalist
  • aderisci al progetto “PLIS Parco dei Mulini” e “la valle Olona ti richiama”;
  • scatta una foto o registra un audio delle specie animali, vegetali o di funghi non coltivate o domestiche che trovi accanto a te;
  • carica le tue osservazioni sull’app e inseriscile nel progetto;
  • aspetta il riscontro degli esperti. Ti diranno cosa hai immortalato;
  • nel progetto “la valle Olona ti richiama” potrai vedere le osservazioni degli altri partecipanti.

Rispetto delle regole

Non possiamo ancora ritrovarci insieme; restiamo #distantimauniti : mascherati, distanziati, evitiamo gli assembramenti, seguiamo i percorsi meno battuti! – raccomandano gli organizzatori – Ricordati di rispettare le distanze e porta con te la mascherina per la tua protezione individuale e quella degli altri, soprattutto quando incontri qualcuno, indossala! RICORDA DI RISPETTARE LA NATURA, segui i percorsi e non entrare nei campi. Cani sempre  al guinzaglio. I cani non sono ammessi nell’area faunistica della Foppa“.

Visita la pagina dedicata alla Fase 3 per ulteriori suggerimenti.

Applicazioni

  • Inaturalist piattaforma di condivisione specie animali, vegetali e funghi;
  • Birdnet per l’identificazione del canto degli uccelli;
  • Plantnet per identificazione della flora.

Per leggere il programma completo, clicca qui.

Le iniziative organizzate saranno consultabili su questa pagina. Il trailer dell’iniziativa sarà pubblicato a breve.

La Redazione

Comments are closed.

Translate »