lions-mostra-dialogo-11-sempione-news

Segnaliamo comunicato tracciato dall’assessore alla Cultura, Franco Colombo, e dal presidente della Fondazione Ticino Olona, Salvatore Forte sul bilancio finale per la mostra “Il dialogo infinito con la natura” che ha chiuso in positivo domenica 4 marzo

Legnano – Quasi 6mila visitatori, di cui circa 500 studenti delle scuole cittadine e oltre 70 ragazzi che hanno effettuato l’alternanza scuola lavoro: la mostra “Il dialogo infinito con la natura” ha chiuso i battenti segnando sull’agenda un successo riconosciuto. Le opere sono tornate ai rispettivi proprietari, le pareti del Leone da Perego stanno tornando al loro colore originario e si stanno preparando ad ospitare i prossimi eventi. Durante questi tre mesi abbiamo fornito dati e notizie man mano che l’iniziativa progrediva. Ora ci sembra opportuno fare un riepilogo finale anche se in forma breve.

I numeri. 5.951 visitatori; 476 studenti, che hanno frequentato i laboratori didattici per scuole primarie e secondarie; 71 studenti in alternanza scuola lavoro e 12 dei componenti del Gruppo Ciceroni Volontari Legnanesi, che hanno assicurato la guida ai visitatori; 7 persone dell’Ufficio Cultura del Comune di Legnano e 2 ASU, lavoratori socialmente utili, che hanno garantito l’accoglienza dei visitatori; tutti i 400 cataloghi utilizzati; oltre 200 piccole donazioni alla Fondazione da parte dei visitatori, quasi 6.000 dvd VOX IMAGO offerti da Banca Intesa e regalati ai visitatori per unire pittura e musica come due facce della stessa medaglia, la cultura, che unisce e motiva le persone a fruire di ogni forma di bellezza.

Se tutto questo è stato il front office dei tre mesi di mostra, non possiamo dimenticare i tanti che hanno lavorato nel back office: gli ideatori (Fondazione Cariplo, Fondazione Comunitaria Ticino Olona, Comune di Legnano), i prestatori d’opera (Fondazione Cariplo, Banco BPM, Museo MA*GA, collezionisti privati), la curatrice, gli organizzatori, gli sponsor, i trasportatori, gli assicuratori, i grafici, gli stampatori, gli allestitori, la stampa locale, cartacea e on line, la comunicazione e la pubblicità, i social network e il web in generale. Una moltitudine di persone in un periodo di tempo lungo poco più d’un anno; un anno di impegno continuo in trattative, ipotesi progettuali, piani economici, mediazioni tra una posizione e l’altra, discussioni sul “file rouge” che doveva attraversare più di un secolo di vita e di opere pittoriche. Un tempo impegnativo, forse anche un po’ faticoso, ma entusiasmante e arricchente: un’opera corale che non avrebbe potuto fare a meno di nessuno di quanti, poco o tanto, sono stati coinvolti nella realizzazione di questa mostra.

Ma torniamo ai visitatori. È utile far notare che uno ogni dieci visitatori ha sentito il bisogno di lasciare un commento a fine visita. Dalla lettura a campione di qualche commento possiamo ricavare la valutazione data dagli stessi e che possiamo ragionevolmente attribuire a tutta l’iniziativa. Alcuni esempi qui di seguito:

C.M. “L’arte rende liberi gli uomini. Grazie per l’ottima iniziativa, ci si augura che sia l’inizio di un lungo cammino culturale”.

F.F. annota: “un viaggio interessante nella natura attraverso l’arte”

A.: “Interessante… importante ruolo della guida. Un altro passo avanti che avvicina Legnano alla nuova Milano, rinata, moderna e piena di cultura. Davvero se continuiamo così saremo la piccola Milano”.

G.S. “Semplicemente una mostra meravigliosa. Ci si immerge nel luogo e nel periodo dei pittori. Complimenti vivissimi a tutti quelli che hanno collaborato”. E P.G.: “Grazie per la bella mostra: un piacere per gli occhi e per lo spirito”.
A.S.: “Un’esplosione di emozioni!!! Grazie per la spiegazione esaustiva e chiara dei volontari accompagnatori”.
L.G. e N.Z.: “Bellissima iniziativa, quadri molto molto belli. Il fatto poi che sia gratuita offre a tutti la possibilità di fruire di queste opere… Grazie!!!”.
E.N.G.: “Mostra bellissima e la scelta inconsueta delle guide (carine, fresche e competenti) fa la differenza! Complimenti”.
G.S. “Splendida mostra il cui percorso affascina il visitatore. Un grosso grazie alla preparazione artistica delle ragazze, un preparazione per altro encomiabile”.
I.G.: “Molto interessante. Grazie anche per la prossima volta (che assolutamente dovete fare!)”.
A.B. “Complimenti a chi ha organizzato questo evento bello!! Un grazie alle ragazze che hanno illustrato i vari artisti. Con gratitudine. DAVVERO BRAVE
R.R. “Le emozioni suscitate dai dipinti, la materia che ‘esce’ dalla cornice ed entra in ognuno di noi. Accompagnati dall’interessante spiegazione di Beatrice e Giovanna, preparate e appassionate. Il risultato per me è: MOSTRA NOTEVOLE! Grazie!”.
M.T.S. & A.S.: “Una mostra affascinante per ricchezza di tavole e bellezza del nostro paesaggio lombardo, colto nei suoi molteplici e diversi aspetti e momenti. Grazie e complimenti a chi ha organizzato e ai curatori. E grazie ai bravi volontari”.

Ci fermiamo qui anche se ci verrebbe voglia di riportare tutti i quasi 600 commenti, ognuno dei quali coglie un aspetto delle tante sfaccettature che hanno accompagnato la nostra iniziativa. Per concludere, un ringraziamento a tutti, proprio a tutti, nessuno escluso: chiunque abbia fatto qualcosa, poco o tanto, per un breve momento o per lungo tempo, ha tutta la nostra gratitudine.”

L’Assessore alla Cultura del Comune di Legnano Franco Colombo Il Presidente della Fondazione Ticino Olona Salvatore Forte

La redazione

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui!

Comments are closed.

Translate »