palio-di-rescaldina--000d-1-1536x1024

Il Palio di Rescaldina conferma la contrada Rescalda sul primo gradino del podio: durante l’ultimo weekend di giochi i biancorossi prendono le distanze dalle altre contrade vincendo per il secondo anno di fila.

palio di rescaldinaRescaldina continua ad essere biancorossa: Rescalda vince la seconda edizione del nuovo Palio con ampio margine sulle altre contrade. A completare il podio, nell’ordine, Croce e Ravello. La Torre al quarto posto. “Il momento chiave di questa edizione del Palio di Rescaldina è stato ieri – dichiara il Sindaco Gilles Ielo – e sono davvero orgoglioso di dire che sono stati i bambini di Rescalda a meritare prima di tutti questa vittoria, primeggiando nelle diverse competizioni”. La numerosissima folla sugli spalti ha testimoniato  quanto il Palio di Rescaldina sia sentito in paese, confermando l’entusiasmo dimostrato durante la sfilata storica. L’8 settembre, infatti, nonostante un temporale la risposta dei rescaldinesi è stata affermativa, mettendo davanti a tutto la passione e gli sforzi di un intero anno.

94 punti Rescalda, 84 Croce, 60 Ravello e 45 La Torre. I biancorossi hanno dimostrato, come lo scorso anno, una maggiore preparazione e un fortissimo sentimento di appartenenza ai propri colori, riuscendo a vincere tutte le batterie di tiro alla fune (nel 2018 vinto da Ravello). La contrada Croce ha portato su tutti campi una vera e propria rivoluzione: lo scorso anno c’era l’idea di accorparla con La Torre per via delle poche adesioni delle due bandiere, quest’anno ha dimostrato di avere tutti i mezzi per contendersi il titolo. Una squadra completamente rivoluzionata, anzitutto nello spirito.

Ravello è passata dalla seconda alla terza posizione, ma fino all’ultimo ha lottato per il secondo posto. I biancoazzurri sono stati i primi a creare un’associazione con finalità sociale, seguiti dai vincitori in carica e dando l’esempio di come deve essere vissuto il Palio: nel segno dell’aggregazione e della condivisione. La Torre dal canto suo, nonostante un’evidente crescita, conferma le problematiche dello scorso anno, ma la solarità e l’energia sono le leve che maggiormente spingono i suoi contradaioli e nel 2020 porteranno sicuramente risultati importanti.

Il Palio e Rescaldinapalio di rescaldina

La strada presa da Rescaldina è quella giusta: una sana competizione che ha portato le diverse parti del paese ad incontrarsi e condividere un numero considerevole di eventi sul territorio. Oltre le competizioni, ci sono i legami tra le persone, che se fossero messi in un grafico disegnerebbero un picco verso l’alto. I complimenti vanno quindi a Rescalda, ma anche a tute le altre contrade per il percorso svolto.

Con la giornata di oggi si è conclusa la ‘seconda’ edizione del Palio che vede vincitrice ancora la Contrada di Rescalda, – dichiara il primo cittadino –  che con il Palio dei bambini ha allungato una classifica cortissima fino a quel momento. Le gare sono state tutte avvincenti e combattute con un alto senso di sportività da parte di tutti.

Un bel momento di condivisione dove i tre aspetti fondanti del Palio quali storia, comunità e territorio acquistano un importante valore. Un ringraziamento a tutti, dagli  organizzatori – il Comitato Palio Rescaldina che da oltre 6 mesi  lavora per questo evento – a tutti i cittadini e ai contradaioli. Con grande impegno e passione tutti hanno partecipato e gareggiato e si sono a mio avviso anche divertiti per la buona riuscita di questo evento speciale per Rescaldina”.

 

Galleria fotografica a cura di Stefano Melli

 

Comments are closed.

Translate »