copertina-conferenza-street-sounds

Annunciate le date del ciclo di concerti e di street food chiamato Street Sounds che di volta in volta animerà i diversi quartieri di Busto Arsizio

Busto Arsizio – La musica ha il potere di emozionare ma anche di coinvolgere attivamente residenti, appassionati e commercianti nella vita della città. Ne è una prova concreta Street Sounds, il ciclo di concerti che, da sabato 12 maggio 2018, animerà le serate dei quartieri di Busto Arsizio. L’iniziativa è stata organizzata con il patrocinio dell’amministrazione comunale in collaborazione con Melt Communication, Nuova Busto Musica e Gruppo Ceriani.

Come ha fatto notare Paola Magugliani, già l’anno scorso era stata fatta richiesta all’amministrazione di Busto Arsizio la realizzazione di manifestazioni in grado di valorizzare anche i quartieri più periferici della città ma, per motivi economici, il progetto non si è potuto attuare nonostante la volontà di farlo. Quest’anno Street Sounds è stato reso possibile grazie alla fondamentale sponsorizzazione del Gruppo Ceriani, il quale ha saputo prestare attenzione al territorio e alle sue necessità venendo incontro agli organizzatori dell’evento creando così un’opportunità economica per tutte le parti chiamate in causa.

Street Sounds è stato pensato per coinvolgere tutte le fasce d’età e, di volta in volta, i diversi quartieri di Busto Arsizio, dimostrando così che tutta la città è da vivere e non solo il centro (questa concezione è indispensabile per evitare situazioni di degrado). Inoltre la programmazione dei concerti sono stati pensati ed accordati insieme alle diverse associazioni locali per evitare sovrapponimenti nell’offerta culturale.

In questo clima di collaborazione e di voglia nel far rete con l’obiettivo comune di valorizzare la città, il format di Street Sounds è stato elaborato in modo tale da coinvolgere attivamente i cittadini e non solo i musicisti o i commercianti, infatti per ogni serata sono state previste due postazioni: una in cui, oltre alla musica dal vivo, saranno presenti dj e dj set che permetteranno di avere uno spazio dedicato a chi abbia voglia di ballare; il secondo invece, insieme alle esibizioni dal vivo dei gruppi musicali, ci sarà uno spazio dedicato al karaoke.

Inoltre ad ogni concerto saranno presenti alcuni “ristoranti mobili” che permetteranno di mangiare all’aperto mentre si ascolterà la musica. Nonostante la presenza della “street food”, il ciclo di concerti resta comunque un’opportunità economica per gli esercizi commerciali dei diversi quartieri (i quali prolungheranno l’orario di apertura durante lo svolgimento delle serate) perché l’intera manifestazione è stata pensata insieme ad essi per creare un’ampia varietà di scelta a cui il cliente può attingere e non per generare una concorrenza che danneggerebbe il territorio invece che valorizzarlo.

Portare la musica in strada (in stile New Orleans) permette a quei cittadini, che magari non hanno tempo o la possibilità di andare appositamente a dei concerti, di approcciarsi al mondo musicale e di godersi l’ascolto dal vivo di gruppi musicali. Lo stesso discorso è stato fatto anche dal punto di vista commerciale da Gruppo Ceriani che sarà presente agli eventi con delle auto in esposizione.

La speranza delle realtà coinvolte è che Street Sounds possa andare avanti anche negli anni a venire. Intanto, per cominciare, le prime tre date sono quelle di sabato 12 maggio 2018 a San’Anna (P.le Fratelli Vigorelli), il 9 giugno 2018 a Madonna Regina (via Favana) e il 23 giugno 2018 a Sacconago (P.zza della Chiesa).

 Emmanuele Occhipinti

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui!

Comments are closed.

Translate »