copertina-sbaracco-di-gallarate-2019

La terza edizione dello “Sbaracco” di Gallarate promosso dal NAGA porta nel centro storico tanta gente,  musica dei dischi in vinile oltre ai “sempre graditi” saldi

Gallarate – Correva l’anno 1948 quando il disco in vinile venne ufficialmente introdotto sul mercato per mano della Columbia Records negli Stati Uniti. Sono passati poco più di settant’anni eppure il vinile affascina e conquista ancora, nonostante gli altri mezzi di diffusione del suono. Ne è stata una prova lo “Sbaracco” di Gallarate, l’evento promosso dal NAGA (Negozianti Associati di Gallarate) che – sabato 4 maggio 2019 – ha coinvolto il centro cittadino.

Il “saldo dei saldi” è giunto alla sua terza edizione ed ha scelto come tema il vinile: a fianco delle attività commerciali aderenti all’iniziativa – che per l’occasione sono state addobbate a tema musicale – si è aggiunta la novità di questa edizione del 2019, ovvero la Festa del Vinile.

Infatti, durante lo “Sbaracco” sono stati allestiti alcuni stand in cui era possibile acquistare dischi in vinile, cd e libri. Alcuni sono stati affidati a ex gestori di negozi di musica che hanno chiuso il negozio ma hanno continuato a coltivare la passione musicalericercando veri tesori del mondo del disco.

Uno dei gestori ha rivelato che sono in molti a portargli i dischi e i cd che desiderano rivendere, garantendo così una nuova vita a questi supporti del suono poiché vengono ascoltati da nuovi clienti. Inoltre non sono ricercati e venduti solo vinili “da collezione”: l’attenzione viene rivolta soprattutto ai dischi ben conservati o, addirittura, a quelli nuovi (dal momento che il vinile sta tornando in auge in alcuni ambienti), affinché possano essere ascoltati e goduti nella pienezza del loro suono che tanto li contraddistingue, così caldo e leggermente “gracchiante”.

Lo “Sbaracco” di Gallarate, durante la prima parte della giornata e nel primo pomeriggio, è stata un’occasione anche per alcune “new entry” del mondo del disco gallaratese, che hanno potuto farsi così conoscere. E’ questo il caso di Grooverecords 1che offre vinili da privati e negozi. L’attività di Kevin ed Alis si sta preparando per aprire ufficialmente al pubblico e mettere a disposizione la propria competenza e passione. Grooverecords 1 è presente anche sul marketplace di Discogs.

Così, passeggiando per le vie del centro storico della “Città dei Due Galli”, ci si è potuti avventurare alla ricerca delle bancarelle del vinile e i saldi dei negozi aderenti all’iniziativa. Questi ultimi erano riconoscibili per via del caratteristico manifesto arancione.

Alcuni hanno commentato il fatto che le proposte erano un po’ “dispersive” (poiché erano distanti tra loro) e certamente il tempo non è stato dei migliori. Tuttavia con lo “Sbaracco” è stato possibile per un certo tempo dare attenzione alle vetrine e alle vie del centro, dalle attività commerciali situate nella Galleria “La Crocetta” a quelle di via San Giovanni Bosco – come ad esempio il caratteristico “Adel Moda Fashion” (il negozio di abbigliamento femminile dove la qualità e lo stile hanno il marchio “made in Italy”) – e di via Cadolini (“Carluccio & Co.”, “Madama Vintage” ed altri).

Il comitato del NAGA è composto dal presidente Luca Filiberti (Immobiliari LV di Filiberti – via Carlo Porta, 3), il vicepresidente e tesoriere Bandera Marco (Fiorista Bandera – viale Milano, 2), la segretaria Daniela Cassol (Biancoecru Ricami – via Mazzini, 13), Milena Betto (8 Via Manzoni Abbigliamento – via Manzoni, 8), Ax Bettua (Machecavolo Frutta e Verdura – via Mazzini, 18), Andrea Croci (Drogheria Enoteca Croci – piazza Libertà, 9), Emanuele De Bartolomeo (Life Coffe & Bakery– Largo Camussi, 5).

Emmanuele Occhipinti

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui!

Comments are closed.

Translate »